TEATRO CIVICO DI MONCALVO STAGIONE IN LINGUA PIEMONTESE 2013


SABATO 28 SETTEMBRE – ALLE 21
SCAPA-TRAVAJ
La Compagnia del Nostro Teatro di Sinio presenta:
Commedia piemontese in due atti
di Oscar Barile
Regia di Oscar Barile

Una commedia inusuale che vuole confrontarsi, in modo brillante e scanzonato, ma anche realistico, con l4e situazioni e i problemi del mondo di oggi, soprattutto quelli legati al mondo del lavoro. Un tempo, con il nomignolo del titolo, è sempre stato chiamato il fannullone o colui che non ha mai considerato il lavoro come il primo dei suoi pensieri, soprattutto da chi, invece,  del lavoro ha fatto una ragione di vita. Lo dice sovente anche il protagonista, sino a quando il lavoro diventa un problema anche per lui. Un mondo e una filosofia  in cui  ha sempre creduto gli si rivoltano contro in modo inaspettato,costringendo a confrontars con una realtà che mai avrebbe pensato di dover affrontare.  Il rischio è che anche lui diventi una scapa-travaj.

SABATO 12 OTTOBRE – ALLE 21
TUT  PER  ‘NA PASTILIA
L’Associazione teatrale  La corte dei folli di Fossano presenta:
Commedia tradotta in piemontese
Adattata e diretta da Piero Bellone

Il titolo originale è Les dragèes d’Hercule (Le pillole d’Ercole) capolavoro dei vaudeville firmato da Charles Maurice Hennequin e Paul Bilhaud nel 1904.  Istante dopo istante la storia si complica e genera una serie incontrollata di equivoci e di situazioni paradossali. Per scommessa un dottore fa provare ad un suo amico e collega, fedelmente sposato, una sua invenzione: le “pillole d’Ercole” che fanno sorgere a chi le assume una pulsione irrefrenabile. Le pillole saranno la causa delle  disgrazie  del protagonista che si troverà suo malgrado, e con la complicità dell’amico dottore, ad affrontare tutta una serie di situazioni poco piacevoli. Con il dottor Luciano Frontignan i personaggi sono venti, qualcuno in più aggiunto da Bellone rispetto al testo originale.

 

SABATO 19 OTTOBRE – ALLE 21
L’E-UA TERIACOL  CH’LA  FA  NE  BEN  E  NE  MOL
La Compagnia Teatrale L’ Erca di Nizza Monferrato presenta:
Commedia in tre atti brillantissimi di Antonella Zucchini
Regia degli attori

La commedia, tratta da “La panacea di tutti  mali” scritta in vernacolo fiorentino da Antonella Zucchini, è stata ridotta e adattata in dialetto nicese con un titolo che evidenzia lo strano, per noi, lemma “teriacol”. Termine ben conosciuto dagli storici della medicina essendo stato la teriaca  un farmaco polivalente dotato di virtù magiche, rimedio sovrano per un’infinità di malattie e  prescritto per 18 secoli. Non a caso l’azione di svolge nella casa  degli Orefici Bongini dove ogni componente della famiglia, amici, servette e spasimanti dei figli compresi, sono affetti da malattie o almeno vittime di un malessere. C’è l’ipocondriaco, ma anche l’egoista e il geloso e intanto il negozio sta andando alla malora. Ma non manca l’acqua teriacola.

 

SABATO  26 OTTOBRE – ALLE 21
MA CHI A L’HA VIST-LA- La Madona dl’oricul
Il Gruppo Teatro Carmagnola presenta:
Commedia in  piemontese in due atti  di Gianni Chiavazza
Regia di Gianni Chiavazza

L’azione è ambientata nella vecchia “Locanda dell’aquila reale” che un tempo ospitava i pellegrini del vicino santuario. Il locale, una volta frequentatassimo ed ora vuoto, diventa il teatro di imprese poco nobili che nascondono corruzione e sete di denaro. In questa vallata di montagna domina incontrastato un onorevole, proprietario di varie case di riposo. Le cose si complicano quando da una di queste fugge l’ultra ottuagenaria Petri-na Reynaud. Gli uomini che la cercano più che rastrellare la zona bivaccano a sbafo nella locanda. Sullo sfondo, però, viene raccontata anche un’altra storia più dolce e delicata che innesca una vivace carrellata di personaggi da gustare in pura comicità. Così lo spettatore può confrontare la nuova generazione che disconosce i valori del passato con quella della Petri-na, un tempo valorosa staffetta partigiana.

 

 

Costo biglietto singolo:

Platea, 1^ galleria centrale  Euro 10,00
I ^ galleria laterale, 2^ galleria  Euro 8,00

Costo abbonamento a 4 spettacoli  Euro 32,00

Sarà possibile acquistare l’abbonamento presso glu ugfici comunale di Moncalvo (0141-917.505) sabato 21 settembre dalle 16 alle 18. I biglietti saranno in vendita la sera stessa di ogni spettacolo presso la cassa del Teatro, dalle 20. Sarà possibile prenotare il biglietto telefonando all’associazione Arte&Tecnica (0141- 31.383) dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12